Un punto importante su cui far luce a proposito di Instagram sono le famose stories… ooohhh le storiesroba da diventar matti! Parliamoci chiaro, ci vuole una persona che pensi solo a questo, se si vogliono fare le stories convincenti, altrimenti, come fanno tutti, si possono caricare una foto qua e la ogni tanto ed il gioco è fatto, ma il risultato non ci sarà di certo. E’ una funzione utilizzata da instagram e che prende sempre più piede grazie alla velocità con la quale oggi si assorbiscono informazioni. Velocità alla quale bisogna andare per poter essere presenti nella mente del clienti prima che il competitor di fronte di rubi il cliente.

Per quanto riguarda le stories di seguito qualche spunto da tener conto:

  • Le stories sono la prima cosa che si vedono quando vai sulla home di instagram, questo significa che per esserci le devi fare.
  • Non metterti a spiegare nulla. Devono essere corte e nessuno si mette a sentire tutto un video di spiegazioni. Anche perchè non essendo concepite per questo, le stories non danno modo di navigare nel video andando avanti e indietro comodamente.
  • Durano 24 ore, ciò significa che domani saranno sparite e non avrai più contenuti e ciò significa che devi ricominciare da capo se vuoi tenerti attiva tutti i giorni.
  • Nelle stories hai l’opportunità di mettere sondaggi e domande, ed il nostro consiglio è di farlo per creare interattività con i tuoi follower, che di base è il fondamento dei social media.
  • Non caricare una stories dietro l’altra in continuazione. Lascia che una stories sia finita (per stories intendo più foto o video) per poi caricarne una nuova.
  • Cerca di collegare video e foto l’una con l’altra e non mettere foto e video a caso. Devono avere un senso e raccontare qualcosa.
  • Non mettere più di 5/6 foto per stories. Dalla sesta in poi rischi che non la veda nessuno a meno che non sei la Ferragni della situazione di cui tutti (o quasi) vogliono sapere qualcosa.
  • Una volta finita la stories caricala nel profilo tuo in maniera tale da renderla accessibile sempre ai tuoi follower o a chi visiterà la tua pagina. Ovviamente seleziona le stories che sono andate meglio o quelle che vuoi far vedere.

Ecco detto qualche spunto interessante da tener conto per capire un po’ meglio questa funzione. Ora non vi resta che provare e riprovare. Per trovare il giusto feel ed il vostro stile avete bisogno di sperimentare e tenere sott’occhio le statistiche in maniera tale da vedere il coinvolgimento e sapere cosa ha funzionato e cosa no.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *